Omicidio Mattarella: Maria Falcone, continuare a cercare la verità

}6 Gennaio 2021

“In questo 41enesimo anniversario dalla sua barbara uccisione ricordiamo con commozione Piersanti Mattarella, il giovane presidente della Regione siciliana che con coraggio cercò di spezzare l’intreccio di interessi che legavano la mafia a settori del mondo politico e pagò con la vita la coerenza della sua azione riformista”.  Lo dice, nel 41esimo anniversario dell’assassinio dell’ex presidente della Regione siciliana Piersanti Mattarella, Maria Falcone, sorella del magistrato Giovanni Falcone e presidente della Fondazione che del giudice porta il nome.“È nostro impegno – aggiunge – lavorare perché la sua memoria resti viva e diventi patrimonio delle nuove generazioni ed esempio di una politica rigorosa, coraggiosa e lungimirante che deve continuare a ispirare chi si occupa della cosa pubblica”. “Restano troppe ombre sul suo omicidio – conclude Maria Falcone – a cominciare dall’identità degli esecutori materiali, rimasti impuniti per troppo tempo. L’auspicio è che le indagini, seppure con le difficoltà degli anni trascorsi, vadano avanti e che finalmente sia fatta piena luce sulla morte di un politico scomodo non solo per Cosa nostra”.

HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI
O VUOI PROPORCI UN PROGETTO?

Compila il modulo o inviaci una mail ad info@fondazionefalcone.it

5 + 15 =

Pin It on Pinterest

Share This